La foto che da ieri scatena molte polemiche mediatiche immortala Miuccia Prada che si serve di un uomo-gradino per salire sul suo aereo privato.

Feltri, che la pubblica in prima pagina su Libero (giornale che a me, personalmente, fa venire l’orticaria) lancia il sasso nello stagno ma non ritrae la mano, criticando i "nuovi negrieri della sinistra", cioè tutti quei radical chic che predicano bene e razzolano male.

Segue subito la smentita dei diretti interessati, che replicano indicando uno scherzo fra vecchi amici.

Ecco partire subito il valzer di chi ci crede e chi no.

Radio, televisione e stampa ci intrattengono con l’amletico dubbio mentre il Cavaliere inizia a fare i conti con la Lega nella composizione di un governo che si annuncia afflitto dai parlamentari padani e le loro aumentate poltrone.

Nello stesso momento, l’America ribadisce la volontà di proseguire con la pena di morte respingendo la richiesta di due condannati che chiedevano una dose letale di barbiturici al posto della famosa iniezione (che comporta tre iniezioni, in realtà, di cui una letale che provoca una paralisi di polmoni e diaframma).

Che dire? Mi sembra che abbiamo faccende ben più gravi di affrontare del fare le pulci alla foto in questione, che pure suscita perplessità.

Ognuno è "libero" di dire la sua, comunque, su una foto che, per quanto scherzosa, agita alcuni fantasmi.

Che però non meritano decisamente una foto in prima pagina, a tutto campo. Ma Libero è libero, appunto.

E se i fantasmi, dicevo, dei negrieri ricchi e di sinistra superano per lui alcune questioni forse più drammatiche, ha fatto bene. Almeno non ci sono più i comunisti che hanno ucciso i bambini (e sono scomparsi davvero, stavolta. Perfino dal Parlamento). Al loro posto, la sinistra ricca che predica bene e razzola male (che, diciamo la verità, esiste, esiste eccome, ma ognuno ha i suoi scheletri e le sue contraddizioni, a destra e a manca, senza sconti per ambo le parti).

Forse la signora Prada ha scherzato. Forse no. Uno scherzo antipatico, certo. E decisamente funzionale (un "ti faccio da tappetino" egregiamente eseguito).

Ma chissenefrega.

Ognuno mediti sulla foto e trovi la sua interpretazione.

Con una domanda: ma sulle prime pagine dei quotidiani non abbiamo di meglio da fare?

Forse il modello di Novella 2000 è più affascinante.

Quanto alla signora Prada…forse stasera, sul treno che mi riporta a Roma, chiederò a una mia amica di farmi da scalino.